UNIL
le savoir vivant
Vous êtes ici: UNIL > L'enseignement > Fiche de cours
Français | English   Imprimer   

Fiche de cours

Letteratura di lingua italiana in Svizzera : Lo 'spazio' configurato dall'io tra percezione istantanea e memoria

Italian literature in Switzerland: The 'space' configured by the ego between instantaneous perception and memory

Faculté de gestion: Faculté des lettres

Responsable(s): Alberto Roncaccia
Intervenant(s): -

Période de validité: 2018 -> 2018

Pas d'horaire défini.

Séminaire

Semestre d'automne
2 heures par semaine
28 heures par semestre

Langue(s) d'enseignement: italien
Public: Oui
Crédits: 0

Objectif

Il S prevede lo studio di un genere letterario, un tema, un autore o un'opera. Il gruppo seminariale collabora nell'individuazione e nell'interpretazione dei caratteri formali e concettuali di uno o più testi e - di conseguenza - nella comprensione di un determinato contesto storico-culturale. Oltre a fornire gli strumenti critici necessari all'esegesi del testo letterario, il seminario ambisce a sviluppare nello studente le capacità argomentative e soprattutto l'autonomia di giudizio. Le presentazioni, le discussioni e il lavori scritti daranno la possibilità di verificare l'acquisizione di un vocabolario tecnico appropriato.

Contenu

A partire dall'analisi di testi di poesia contemporanea, il seminario si propone di concentrare l'attenzione sui dispositivi deittici che configurano la collocazione spaziale dell'io lirico e definiscono una poetica dello spazio riconoscibile in ogni autore. L'idea di partenza è quella di confrontare 'a campione', di volta in volta, autori diversi, o testi diversi di uno stesso autore, per cogliere a livello stilistico diversi modi di configurare lo spazio e di posizionare l'io lirico rispetto ad esso. Il testo di poesia, o eventualmente il frammento in prosa, saranno osservati nella loro qualità di 'scena enunciativa'. Dalla scena enunciativa interna in cui abita l'io lirico si potrà, all'occorrenza, riflettere marginalmente sulla scena enunciativa esterna in cui vive l'autore, cercare di cogliere la sua 'postura geoculturale' attraverso saggi, interviste, articoli, etc.
Agli iscritti è richiesta la lettura-esplorazione d'insieme dell'opera di almeno due autori, scelti in autonomia e concordati con il docente. Successivamente, si tratterà di scegliere alcuni testi o parti di testi da analizzare per la presentazione in aula.

Ecco una lista non vincolante di autori che possono essere scelti per il lavoro seminariale :
Prisca Agustoni, Solvejg Albeverio Manzoni, Fabiano Alborghetti, Yari Bernasconi, Donata Berra, Pietro De Marchi, Remo Fasani, Ketty Fusco, Massimo Gezzi, Federico Hindermann, Gilberto Isella, Elena Jurissevich, Plinio Martini, Alessandro Martini, Grytzko Mascioni, Fabio Muggiasca, Alberto Nessi, Giorgio Orelli, Giovanni Orelli, Dubravko Pušek, Fabio Pusterla, Antonio Rossi, Leonardo Zanier.

NB : Il seminario è dedicato alla poesia ma può essere giustificata la proposta di brani narrativi.

Evaluation

Per ottenere la validazione lo studente dovrà presentare un lavoro scritto.

Bibliographie

Come spunti di riflessione generale sul rapporto tra io e spazio si suggeriscono le letture seguenti : M. Heidegger, Abitare costruire pensare (1954), in Id., Saggi e discorsi, a cura di G. Vattimo, Mursia, Milano, 1976. Ch. Norberg-Schulz, Genius Loci, Electa, Milano, 1979. G.R. Cardona, I sei lati del mondo, Laterza, Bari, 1985. Per le nozioni di 'deissi' e di 'situazione enunciativa' si suggerisce di fare riferimento a D. Mainguenau, Manuel de linguistique pour les textes littéraires, Colin, Paris, 2010. Per la bibliografia sugli autori di volta in volta trattati alcuni suggerimenti saranno dati, dove possibile, dal docente. Si ricorda tuttavia che la capacità di costruzione di una bibliografia selettiva sugli argomenti-autori trattati costituisce un criterio di valutazione.

Exigences du cursus d'études

Latin selon règlement de la Faculté

Informations supplémentaires

http://www.unil/ch/ital/

Canton de Vaud
Swiss University
Unicentre  -  CH-1015 Lausanne  -  Suisse  -  Tél. +41 21 692 11 11  -  Fax  +41 21 692 26 15